Page 23 - OFFICIAL AS ROMA MATCH PROGRAM
P. 23

                  GARE NEI CLUB 228 GOL NEI CLUB 44 GARE IN NAZIONALE A 15 GOL IN NAZIONALE A - CLUB IN EUROPA 3 TITOLI VINTI 4
      Brasile in finale per 2-1. A Mi- linkovic-Savic viene consegna- to il Pallone di Bronzo come ter- zo miglior calciatore del torneo. La Lazio viene stregata dalle sue prestazioni e decide di scommet- tere su di lui, battendo al fotofini- sh la concorrenza della Fiorenti- na. L’esordio arriva in occasione del preliminare di Champions League contro il Bayer Leverku- sen, mentre in Serie A raccoglie il suo primo gettone contro il Bolo- gna, alla prima giornata di cam- pionato. Conclude la sua stagio- ne d’esordio in biancazzurro con 35 presenze e 3 reti.
LIBERO SULLA TREQUARTI
Tornato a Roma nell’estate 2017, Pellegrini esordisce per la secon- da volta in giallorosso nella vitto- ria esterna per 1-0 contro l’Ata- lanta. Ha il numero 7 sulle spalle: “Quello di Bruno Conti”, ha ricor- dato in un’intervista a Roma Ra- dio. Pellegrini è un centrocampi- sta di qualità e intensità, votata all’inserimento offensivo. “Prefe- risco giocare più avanti perché ho più libertà di movimento, posso anche svariare un po’, inserirmi e provare a fare i gol che mi chie- dono di fare. Da dietro è più dif-
ficile, però se dovesse servire un mediano posso fare anche quel- lo”. Intanto in giallorosso ha impa- rato a fare egregiamente un po’ tutto. Inizialmente Fonseca lo ha impiegato nei 2 del 4-2-3-1, ma con l’inserimento di Veretout Pel- legrini è avanzato sulla trequarti: finora per lui 10 assist e 3 gol in 19 partite, nonostante la frattu- ra del metatarso rimediata con il Lecce che lo ha tenuto fuori dal campo per 1 mese.
L’IBRA DEL CENTROCAMPO
Con Simone Inzaghi in panchi- na cambia la musica: 7 reti in 39 presenze e un’importanza sem-
SERGEJ MILINKOVIC SS LAZIO
Nato a Lleida (Spagna) il 27/2/1995 Altezza 191 cm Peso 82 kg
Nel club dal: 2015
pre maggiore alla prima stagione con il nuovo allenatore. L’esplo- sione arriva l’anno successivo, con 48 presenze complessive, ben 14 gol e 8 assist. Una lieve flessione a livello di apporto offen- sivo nell’ultima stagione, con 7 gol e 3 assist in 41 gare. Inzaghi ne ha apprezzato però anche la cresci- ta in fase difensiva e di non pos- sesso, sempre nel ruolo di mez- zala. “Per me non è importante segnare, ma dare sempre il mas- simo per far vincere la squadra”, ha detto in un’intervista recente a DAZN. Fabio Capello lo ha defi- nito “una sorta di Ibrahimovic del centrocampo”, definizione che al serbo piace molto.
Duel
matchprogram
       AS ROMA V SS LAZIO
23
 



















































































   21   22   23   24   25