Page 34 - OFFICIAL AS ROMA MATCH PROGRAM
P. 34

                34
AS ROMA V SS LAZIO
Intervista
  LaROMA
ilMEGLIO Santese: “In questi dieci anni che c’è
alla Roma sono molto cresciuto. Sogno di esordire all’Olimpico con lo speaker che urla il mio nome. La mia vita calcistica deve ancora iniziare”
di Marco Paonessa
Divertimento. A questo do- vrebbero pensare tutti i bambini che iniziano a giocare a calcio. Al par- co, sotto casa, quando iniziano a condividere lo spoglia- toio con i propri coetanei, anche quando inizi a vestire la maglia della Roma.
Alessio Santese ha pensato al cal- cio senza mai dimenticare il di- vertimento. Ha coronato il sogno di vestire la maglia della Roma, è cresciuto con la maglia della Ro- ma addosso ed ha vinto con la maglia della Roma addosso, ma non ha mai smesso di divertirsi, vivendo ogni minuto dentro Tri- goria come qualcosa di prezioso, come un punto di arrivo. Ed è il
motivo per cui è riuscito sempre ad andare avanti.
Quali sono i tuoi ricordi belli di questi anni in giallorosso?
“Ce ne sono parecchi in questi dieci anni. Però in particolare mi è rimasto impresso il viaggio che abbiamo fatto due anni fa in Ame- rica e un torneo che abbiamo fat- to in Svezia. Quest’ultimo è stato un torneo stupendo dove abbia- mo giocato contro il Barcellona, è stata una partita unica, una atmo- sfera fantastica, c’era anche un Roma Club svedese che faceva i cori. Il viaggio in America invece è stato bellissimo, un torneo fanta- stico, al di là delle partite abbiamo potuto fare un po’ di turismo, sia-
mo andati a visitare il parco gio- chi, visto una gara di NBA. È stata un’emozione fantastica”.
Un rimpianto invece?
“Le due finali perse, con l’Under 15 e l’Under 16. E anche lo scorso anno che abbiamo perso in semi- finale contro l’Inter. Eravamo ad un passo dalla finale, è un brut- to ricordo da dimenticare. Speria- mo che quest’anno riusciremo a raggiungere la finale, speriamo di vincere il campionato”.
A Trigoria, sul campo Di Bartolo- mei, che ricordi hai?
“Ho giocato parecchie partite, da quando ero piccolo, ho inizia- to con i pulcini, fino ad arrivare
matchprogram
         
















































































   32   33   34   35   36